Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

VVF: gli angeli del terremoto



VVF: gli angeli del terremoto
Vota Questo Articolo

Favorire lo sviluppo di un percorso di innovazione con impatto immediato sui modelli culturali, i processi organizzativi, gli strumenti operativi e i mezzi tecnologici utili a sviluppare un’unica strategia di presenza e di intervento. Questo il Leitmotiv che ha accompagnato la presenza dei Vigili del Fuoco alla V edizione di TechFor, il Salone internazionale delle Tecnologie per la sicurezza che si è chiuso il 19 maggio scorso.

 

Foto: blog panorama

E neanche il tempo di godere di questo successo di visite e presenze che i vigili del fuoco hanno già un’altra emergenza a cui far fronte: il terremoto.
Una scossa del sesto grado della scala Richter, registrata alle 4.05 avvertita fino a Milano e a buona parte del Veneto, con epicentro in Emilia Romagna a 6 km da Bologna. Altre scosse successive, un’altra molto forte nel pomeriggio hanno creato situazioni critiche dal punto di vista della sicurezza, richiedendo l’intervento dei vigili del fuoco per mettere in stabilità edifici e verificare la conformità di palazzi, case e monumenti. E proprio durante una di queste azioni, un vigile del fuoco del distaccamento di Carpi, è rimasto ferito, fortunatamente in modo lieve, cadendo da un tetto, durante una verifica di stabilità di un edificio pericolante nel comune di Finale Emilia, una delle cittadine maggiormente colpite dal sisma.

 

Proprio l’operazione dei Vigili del fuoco ha permesso di estrarre viva e in buone condizioni dalla macerie Vittoria, la bambina di 5 anni, rimasta intrappolata tra i resti della propria abitazione per due ore a Obici, frazione di Finale Emilia.
Il compito dei Vigili del fuoco in stretta collaborazione con la protezione civile adesso è delicato: devono mettere in sicurezza tutti gli edifici pericolanti e scongiurarne il loro crollo. Devono poi garantire agli oltre 13mila sfollati la possibilità di tornare il prima possibile nelle proprie abitazioni, qualora vengano riconosciute ancora agibili.

 

Così come per l’Aquila, anche in Emilia Romagna, fin dai primi istanti i militari si sono resi fondamentali nelle operazioni di salvataggio e soccorso, bloccando il bollettino delle vittime a 6 e mettendo in salvo migliaia di sfollati.

 

Ti potrebbero anche interessare:

- Carenza personale vigili del fuoco

- Concorso ispettore vigili del fuoco

Pinterest

2 Commenti a “VVF: gli angeli del terremoto”

  1. Rosy Says:

    grazie di cuore a questi ragazzi!!!!!!! sono loro che ci sono nei momenti di grosse difficoltà….non possiamo dimenticarlo.

  2. Dipendenti statali -il Blog- » Blog Archive » Forze Armate lavorando nelle zone colpite dal sisma Says:

    [...] – VVF, angeli del terremoto [...]

Leave a Reply