Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

VVF Presi A Schiaffi Dal Ministro



VVF Presi A Schiaffi Dal Ministro
Vota Questo Articolo

Il Governo condivide le preoccupazioni per la situazione di disagio in cui versa il personale del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco, come conseguenza delle misure di rigore e di severità economica che hanno imposto anche al Corpo riduzioni significative sia per l’organico effettivo sia per il personale volontario, grazie al quale si è sempre cercato di assicurare l’operatività dei presidi antincendio sul territorio nazionale”.

 

 

Con queste parole l’ormai ex ministro Cancellieri è intervenuta alla camera durante un’interrogazione, precisando anche che il personale volontario, non essendo oggetto  di un rapporto di lavoro diretto con l’amministrazione, per il servizio prestato, anche se retribuito, non può essere considerato lavoratore subordinato.

 

Poche Speranze Per i Volontari

 

Ricordiamo subito che la legge di stabilità varata lo scorso anno sotto il Governo tecnico di Monti ha tagliato 57 milioni di fondi per il richiamo in servizio di volontari nel 2012 e di circa 30 milioni dal 2013. È sulla base di questi dati che il ministro sottolinea l’impossibilità di stabilizzare un’altra fetta di questo comparto. D’altra parte però, ha ricordato la Cancellieri, è stata avviata anche una procedura ordinario che prevede 814 posti per Vigili del fuoco di cui il 25% riservato al personale volontario.

 

 

La voce dei vigili del fuoco non si è fatta attendere e subito dopo le dichiarazioni del ministro Cancellieri arrivano le dichiarazioni del segretario generale della Dirstat Antonio Barone e della Uil-Pa, nelle quali si parla di “scippo” di dirigenza tecnica del corpo di alcune funzioni assegnate al personale prefettizio a differenza di quanto sottoscritto nell’accordo di dicembre. “Ma ci dica il Ministro Cancellieri quali competenze tecniche hanno i prefetti nel settore della prevenzione e sicurezza del lavoro” tuona il sindacato. Rincara la dose la Distat: “E’ sorprendente l’arroganza e il delirio di onnipotenza con cui si è redatto un provvedimento mirante unicamente alla gestione di mero potere, creando uno squilibrio all’organizzazione di un sistema già collaudato e democraticamente condiviso”.

 

VVF Puntano Al Futuro

 

Le decisioni dell’ormai ex Ministro Cancellieri, seppure suscitano un certo disagio e una buona dose di rancore, fanno ormai parte del passato. Per questo l’appello dl segretario nazionale dell’Ugl Vigili del Fuoco, Fernando Cordella, è rivolto al nuovo esecutivo, nella speranza che affronti con forza e determinazione lo spinoso tema dell’autonomia funzionale del corpo: “l’esecutivo tecnico non ha esitato a mettere mano, in questa ultima fase di governo, ad un aumento di organico finalizzato solo ad irrobustire l’apparato burocratico (…) Allo stato attuale, mentre al personale non sono stati ancora pagati gli emolumenti relativi agli interventi per il terremoto dell’Emilia e l’emergenza della nave Concordia, nei piani alti si sta elaborando una riorganizzazione del ministero dell’Interno che andrà a completo discapito della componente tecnica”.

 

 

 

 

 

Valentina Stipa

 

 

Pinterest

Un Commento a “VVF Presi A Schiaffi Dal Ministro”

  1. Alessandro Clissa Says:

    Vorrei un link della interrogazione integrale del ministro cancellieri se è disponibile, grazie!!

Leave a Reply