Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Archivi al giorno dicembre 12th, 2011

lun, dic 12, 2011  Roberta Buscherini
Corso di aggiornamento per Vigili del Fuoco a Roma
Vota Questo Articolo

 

Protezione attiva e passiva. È questo il titolo del seminario di aggiornamento che si terrà martedì 13 dicembre prossimo presso l’Istituto Superiore Antincendi di Roma in via del commercio 13.
Sarà l’ultimo seminario previsto per l’anno 2011 e promosso dalla Direzione Centrale per la prevenzione e la sicurezza tecnica (DCPST) di un ciclo piuttosto intenso di incontri formativi iniziati nel 2009 a seguito delle nuove normative sulla reazione e la resistenza al fuoco, in particolare il DM 10 marzo 2005, DM 15 marzo 2007 e DM 16 febbraio 2007.
Dopo alcuni seminari riguardanti la protezione passiva si è deciso di ampliare il tema della protezione attiva, implementando anche i programmi didattici, per rimanere al passo con le numerose norme europee emesse nell’ultimo anno in corso in ambito di prodotti e impianti di protezione antincendio.
Le tematiche principali che verranno approfondite in questo seminario possono essere riassunte in tre punti salienti:
- Impianti e sistemi di spegnimento a idranti e sprinkler
- Impianti e sistemi di rivelazione incendi
- Impianti e sistemi di evacuazione di fumo e calore
Il seminario si aprirà alle 9 con il saluto del Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco dott. Ing. Alfio Pini; nell’arco della mattinata verranno affrontati temi relativi alle ultime normative europee in tema di protezione antincendio nel contesto della progettazione strutturale e dei materiali da costruzione. Il pomeriggio invece sarà dedicato alla protezione attiva e alle ultime norme emanate in ambito europeo che la disciplinano.
Lo scopo ultimo di questo seminario formativo è quello di regalare spunti di riflessione in merito segnalazione certificata di inizio attività antincendio (SCIA) prevista dal DPR 151/2011.
Il seminario è rivolto ai funzionari del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco che prestano servizio presso i Comandi Provinciali e le Direzioni Regionali.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest
lun, dic 12, 2011  Roberta Buscherini
Le norme antievasione obbligano ad aprire un conto corrente
Vota Questo Articolo

Il nuovo governo di Mario Monti ha introdotto una norma antievasione, il decreto “Salva Italia”, che obbliga alla Pubblica Amministrazione a pagare stipendi e pensioni superiori a € 500 con denaro virtuale, cioè tramite strumenti di pagamento elettronici di tipo bancario o postale. Infatti, questa normativa proibisce il pagamento in denaro liquido e, inoltre, contempla la riduzione della soglia di tracciabilità dei pagamenti per le transazione dei privati a € 1000.
Ciò significa che dipendenti e pensionati dovranno avere un conto corrente, postale o bancario, oppure una carta prepagata per incassare l’assegno mensile. Ovviamente questa nuova regola creerà qualche disaggio per tutte quelle persone, sopra tutto anziani, che non sono attrezzate con questa tipologia di strumenti. Infatti, si verranno obbligati a gestire un conto corrente, utilizzare bancomat o carta di credito, ecc.…
C’è da dire però, che il governo ha previsto anche alcune agevolazioni per soggetti con pensioni minime o sociali, in quanto per l’apertura di conti correnti senza imposte di bollo e costi generali.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest