Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Archivi al giorno dicembre 28th, 2011

mer, dic 28, 2011  Roberta Buscherini
Doppio lavoro di dipendenti pubblici e statali
1.5 (30%) 2 Vota Questo Articolo

 

La Legge consente ai dipendenti pubblici di eseguire attività professionali al di fuori dell’orario di lavoro, «purché lo svolgimento del lavoro venga preventivamente portato a conoscenza della Pubblica Amministrazione di appartenenza ai fini della valutazione della sussistenza di situazioni di incompatibilità o di conflitto d’interesse con la stessa».
I furbi però ci sono e non sono pochi: negli ultimi tre anni, infatti, sono stati circa 3.300 gli impiegati che scoperti a svolgere attività esterne, senza autorizzazione causando alle casse dello Stato un danno di circa 55 milioni di euro.

Nel 2010, soprattutto, grazie al ministro Renato Brunetta che chiese un’intensificazione delle verifiche nel settore pubblico, furono registrati “983 interventi effettuati, 1.324 denunce e ben 28 milioni 296 mila euro in sanzioni, a fronte di introiti illegittimi che superano i 13 milioni di euro”.

I dati della Guardia di Finanza dimostrano, inoltre, che non sono solo i lavoratori con bassa qualifica ad avere un doppio lavoro al fine di arrotondare lo stipendio, ma anche  i dirigenti con alte posizioni praticano consulenze tecniche e  professionali in cambio di laute retribuzioni, in grado di raddoppiare stipendi già elevati.

Geometri, ingegneri, professori universitari.. persino alcuni dirigenti all’interno dell’Agenzia delle entrate sono stati scoperti a svolgere mansioni per cittadini e società private in materia fiscale.

La strada da perseguire è già quella giusta, ma la direttiva d’intervento per il 2012 impone un’ulteriore intensificazione dei controlli degli sprechi proprio nella spesa pubblica, oltre che nella lotta all’evasione fiscale.

Lo Staff

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest