Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community
 

Archivi al giorno gennaio 12th, 2012

gio, gen 12, 2012  Roberta Buscherini
L’Arma dei Carabinieri verso lo scioglimento
Vota Questo Articolo

Per quello che ho letto in questi giorni, l’unione Europea impone la smilitarizzazione della quarta Forza Armata e l’accorpamento dei carabinieri alla Polizia di Stato.

Raccontare questa notizia scrivendola fa venire il “magone”, sembra la bufala del secolo , ma vi assicuro che non lo è, presto in un futuro non lontano l’Arma è destinata a sciogliersi, pertanto Benemerita addio, è solo questione di tempo, e, di trattative politiche. La nostra storia,e parliamo si storia del nostro Paese che ha legato l’Arma a tanti fattori che hanno determinato gli andamenti storici-politici della nostra amata Italia.

 

Vi ricordate, con il groppo in gola il gruppo leggendario del Crimor,appartenete al Ros, protagonista dell’arresto del capo dei capi,Totò Rina, capitanato da Ultimo, o le investigazioni del Ris agli ordini del colonnello, oggi generale in congedo, Luciano Garofalo,e, rammentiamoci del delizioso “I racconti del maresciallo” di Mario Soldati. Una nota ,e, un pensiero si fa breccia nei cuori che naturalmente va ai militari caduti in tutte le missioni dove l’Arma dei Carabinieri a dato il suo contributo per il raggiungimento dei valori di Democrazia e libertà umana,dove è venuta a mancare in tutti quei paesi che con le loro scelte di una qualsiasi forma di estremismo tenevano represse le libertà fondamentali di esseri umani inermi e indifesi.

Ma un pensiero va anche a quella figura  paciosa e tranquillizzante del “Maresciallo comandante” della stazione di paese, autorità riconosciuta da tutti insieme a quelle autorità come il sindaco e il farmacista, figura che con pazienza e infinita umanità sapeva perfettamente dosare il “Bastone con la carota”. Tantissimi esempi potremo raccontare, ma definire il comportamento dei militari dell’Arma in poche righe sarebbe altamente irrispettoso e privo del dovuto spazio che concerne a figure così importanti che rendono la nostra vita un po’ più sicura e tranquilla. Qualcuno, determina scelte, molto discutibili lasciatemelo scrivere, un pezzo della nostra storia se ne andrà, e questo non è giusto, i politici non sempre possono prendere decisioni così superficiali, e impopolari l’Arma è una realtà militare, amata dalle persone oneste e semplici che vivono la vita di tutti i giorni e sanno perfettamente quanto valga l’onestà. Speriamo ,e questo è un augurio sincero  che i nostri Carabinieri {corpo militare} non diventino un corpo di Polizia con mansioni di ordine pubblico, senza togliere niente alle nostre forze di Polizia, lasciatemelo dire l’Italia senza i Carabinieri non sarà più l’Italia da noi conosciuta. La criminalità avanza, in tutte le regioni del nostro paese, lasciate, e, questo è rivolto ai nostri politici, i nostri militari dove sono, ci sentiamo un po’ più tranquilli, i nostri Carabinieri ci vanno bene così. Un augurio sincero alla Benemerita, per il lavoro che svolge tutti i giorni, con grande rispetto e passione.

Argomenti correlati: Militari in pensione, Stipendi demotivanti carabinieri.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest