Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Archivi al giorno luglio 6th, 2012

ven, lug 6, 2012  Roberta Buscherini
Polizia Penitenziaria: Italia è il paese più sovraffollato di Europa
Vota Questo Articolo

Se la situazione del sistema penitenziario italiano era drammatica, ora con la spending review, lo sarà molto di più. Le nostre prigioni hanno problemi di sovraffollamento, debiti milionari e difficoltà nel conseguimento dell’obbiettivo del reinserimento sociale dei prigionieri.

 

SITUAZIONE ATTUALE
- Carceri: 206
- Tasso di affollamento: 145,3 %
- Posti letto: 45.000, gli stessi che a gennaio
- Detenuti: 145 detenuti per ogni 100 posti; 21 mila detenuti in più rispetto ai posti letto regolamentari.
Non ci sono risorse e, anche se nel 2010 il Ministero si era compromesso a migliorare le condizioni di detenzione, non sarà mai possibile andare avanti se non vengono prese decisioni forti e determinanti.
Nel 2011 il bilancio a disposizione del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria (Dap) è stato di poco più di 2,7 miliardi di euro. Un bilancio più magro di cento milioni rispetto al 2010 e per questo sempre più in rosso. D’altra parte, i debiti maturati sono di circa cento milioni di euro.

 
Le principali aree di spesa sono:
a) somministrazioni di energia, gas, acqua; forniture di combustibili da riscaldamento, servizi di pulizia e lavanderia; tasse di rimozione dei rifiuti solidi urbani negli istituti penitenziari
b) fornitura del vitto alla popolazione detenuta e altri servizi e provviste inerenti al mantenimento dei detenuti e degli internati;
c) acquisto, manutenzione ed esercizio dei mezzi di trasporto del Corpo di polizia penitenziaria destinati al servizio delle traduzioni dei detenuti e degli internati;
d) interventi di necessità ed urgenza relativi alla manutenzione delle strutture e degli impianti, compresi quelli di vigilanza;
e) indennità e rimborsi per le spese di trasferta del personale di polizia penitenziaria e del personale dirigenziale, educativo e del servizio sociale e tecnico;
g) provviste relative al corredo e agli arredi destinati alle camere detentive.
h) debiti di giustizia che non hanno copertura finanziaria
i) spese sostenute dal gabinetto del ministro della giustizia

 
OBIETTIVI
Negli ultimi mesi sono molti gli obiettivi che si era proposto il Ministero per migliorare la situazione del delle carceri italiane ma la maggior parte di loro sono bloccati, ad esempio, il riesame del sistema disciplinare del personale in uniforme, la riorganizzazione del servizio quotidiano dei detenuti o l’ampliamento della percettibilità degli istituti esistenti. (Fonte: Ristretti Orizzonti)

 

SCIOPERO NEL CARCERE DI CANTON MOMBELLO

Il caldo e il sovraffollamento sono state le ragioni dello sciopero di fame iniziato dai detenuti nel carcere-lager di Canton Mombello, nel bresciano. E’ già da tanti giorni che rivendicavano la migliora delle condizioni nella prigione ma non solo a Canton Mombello se no in tutte le carceri italiane nel quale il sovraffollamento supera il 145 % .

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest
ven, lug 6, 2012  Roberta Buscherini
Franco Barbato (Idv) urla: «Avete rotto i coglioni»
Vota Questo Articolo

Ci tenevo a pubblicare questo video perché è già da diversi giorni che si parla di tagli e misure per risparmiare ma nessuno parla della situazione lavorativa dei nostri figli e di cosa si farà per dare loro un’opportunità. Guardate il video e ditemi voi.

 

 

Fonte:supernewsonline

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest