Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Archivi al giorno settembre 21st, 2012

ven, set 21, 2012  Roberta Buscherini
Concorso a Cattedra: Avvertenze Generali e requisiti di partecipazione
Vota Questo Articolo

Requisiti e avvertenze generale per la partecipazione al concorso docenti di autunno:

  1. Dominio delle discipline di insegnamento
  2. Conoscenza degli itinerari più adatti per organizzare il lavoro
  3. Conoscenza dei principali strumenti interattivi per la gestione della classe
  4. Conoscenza dei materiali didattici in base alle discipline di riferimento
  5. Conoscenza dei fondamenti della psicologia dell’educazione
  6. Conoscenze pedagogico-didattiche
  7. Competenze sociali in materia di apprendimento e gestione di gruppi
  8. Conoscenza in materia di necessità di alunni disabili o con disturbi specifici nell’apprendimento
  9. Conoscenza delle problematiche legate all’orientamento
  10. Conoscenza del sistema di valutazione
  11. Conoscenza delle indicazioni e le normative vigenti per la scuola dell’infanza e del primo ciclo e per i licei
  12. Conoscenza della legislazione scolastica. In particolare storia della scuola italiana, costituzione italiana, autonomia scolastica del sistema in Italia, competenze degli enti locali territoriali, ordinamenti scolastici, funzioni governative,  stato giuridico del docente e gli organi di supporto (Invalsi e Indire)
  13. Conoscenza dei documenti europei in materia educativa
  14. Conoscenza di una lingua straniera
  15. Competenza nell’uso delle tecnologie

 

Per essere ammessi alle prove scritte i candidati devono superare una prova di preselezione che consta da 50 quesiti a risposta multipla con 4 opzioni e solo una esatta. La risposta corretta vale un punto ma per ogni risposta sbagliata viene restato 0,5 punti. La prova ha una durata di 50 minuti.

 
 
 

Il Concorso a Cattedra 2012

 

-       Prova scritta: consiste in diverse questioni a risposta aperta finalizzata a dimostrare le competenze nelle discipline di riferimento. La durata sarà fissata in base ad ogni argomento.  Per i candidati ai posti di insegnamento della scuola primaria, la prova comprende anche la conoscenza della lingua inglese.

-       Prova pratica: tratta lo stesso argomento, quando è prevista e avrà una durata fissata dalla commissione esaminatrice.

-       Prova orale: è diversa per ogni posto ed ogni classe di concorso. L’obiettivo è la valutazione delle capacità di trasmissione dei candidati ma anche la capacità di conversazione in lingua straniera (prescelta dal candidato). La durata sarà da 30 minuti nell’ordine che stabilirà la commissione.

 

 

Per conoscere i programmi da studiare per classe di concorso segue questo link.

 
 
 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest
ven, set 21, 2012  Roberta Buscherini
Polizia di Stato: Corso Aggiornamento Armaioli ad ottobre
5 (100%) 1 Vota Questo Articolo

foto: armi and spy

Il settimo corso di aggiornamento per Armaioli ed Operatori addetti alla gestione e manutenzione del materiale d’armamento si terrà a Senigallia (Ancona) dal 15 al 19 ottobre, presso la sede della Polizia di Stato.

 

Questo corso ha l’obbiettivo di aggiornare il personale, già qualificato, sulle nuove normative e tecniche che riguardano le armi utilizzati dal comparto.

 

Il corso è riservato al personale già destinato allo svolgimento di tale funzione ma avranno la precedenza, nella preselezione, i dipendenti che svolgono tale attività presso le armerie dei Centri Raccolta Interregionali e/o Regionali VECA, delle Scuole, delle Questure e dei Reparti Mobili.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest
ven, set 21, 2012  Roberta Buscherini
Polizia di Stato: arrivano i pagamenti per le indennità Autostradale e Polfer
Vota Questo Articolo

Ritardo delle Indennità Autostradale e Polfer : qualcosa si muove!

Il Dipartimento di Polizia comunica l’avvio dei pagamenti per le indennità di specialità per gli operatori della Polizia Stradale, Polizia Ferroviaria (Polfer) e Polizia Postale. Secondo denuncia il sindacato di Polizia SAP, ad aprile il Dipartimento aveva garantito una rimodulazione delle procedure di riassegnazione delle somme percepite dai concessionari, per garantire una maggiore puntualità nei pagamenti. Invece non è stato così e, in questo momento, gli interessati continuano ad aspettare.

 

Ritardi nei pagamenti

 

Gli appartenenti alla Polizia Stradale non ha ricevuto le indennità dalla fine del 2010. Anche nel caso della Polizia Ferroviaria e la Polizia Postale la situazione è simile.

Dopo diverse lettere e richieste di attuazione da parte dei sindacati, ora sembra che qualcosa si muove e i pagamenti potrebbero arrivare nelle prossime mensilità.

 

Fonte: SAP

 

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest
ven, set 21, 2012  Roberta Buscherini
Pensioni Sicurezza e Difesa: Lettera inviata ai Segretari di partito
Vota Questo Articolo

I principali sindacati di Polizia e i Cocer (Difesa e Sicurezza) hanno inviato una lettera ai segretari di partito sull’attuale situazione delle pensioni.

I rappresentanti sindacati chiedono un tavolo di confronto per discutere sulla questione. In questo senso ricordano l’obbligo del Governo di salvaguardare la specificità di queste categoria e considerano che, dopo l’applicazione della Spending Review, è necessario studiare con molta attenzione le modifiche da fare per l’armonizzazione del sistema previdenziale.

 

Ecco la lettera completa:

 

 

 

 

Fonte: ForzeArmate

 

 

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest