Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Archivi al mese settembre, 2012

ven, set 28, 2012  Roberta Buscherini
Ministri della Difesa dell’Unione Europea riuniti a Nicosia
Vota Questo Articolo

Fonte: Difesa

 

Si tratta di una riunione informale in occasione del turno di presidenza cipriota dell’UE.

 

I principali argomenti affrontati sono stati il ruolo dell’Europa all’interno della NATO, il panorama internazionale della sicurezza, la situazione in Medioriente e Asia.

 

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest
gio, set 27, 2012  Roberta Buscherini
Indennità di Frequenza INPS: Come Ottenerla?
Vota Questo Articolo

Indennità di frequenza Inps: cosa bisogna sapere?

 

indennità di frequenza inpsIndennità di frequenza inps: su questo argomento esistono in Italia due leggi distinte e perfettamente integrate: la legge 289 dell’11 ottobre 1990 e la legge 104/92. Pur trattando lo stesso tema, le due normative fanno una distinzione di base in termini di applicabilità; l’ultima infatti riguarda le vere e proprie disabilità dei minori, mentre la prima ha un’estensione più generica e riguarda i minori colpiti da patologie che implicano un percorso riabilitativo ma che non possono considerarsi invalidanti.

 

Dal 2002 poi la Corte costituzionale ha esteso questa norma anche ai minori sotto i tre anni, quindi che frequentano gli asili nido. Per ottenere infatti l’indennità di frequenza  in base alla legge 289 è necessario che il minore si presenti con “difficoltà persistenti a svolgere le funzioni proprie dell’età ” e che queste difficoltà siano certificate da un certificato medico di uno specialista generalmente un neuropsichiatra infantile che rilascia la cosiddetta indennità di frequenza inps”. Inoltre è necessario presentare anche un documento che attesti la frequenza in un istituto specializzato nel recupero di queste difficoltà.

 

Indennità di Frequenza inps: Documenti

I moduli per presentare la domanda sono reperibili negli uffici ASL e devono essere allegati all’indennità di frequenza inps sottoscritta dal neuropsichiatra. La domanda d’ indennità di frequenza inps va inviata tramite raccomandata. Una volta ricevuta, la ASL convocherà il richiedente per la presentazione della richiesta davanti alla commissione sanitaria incaricata di decidere. La decisione arriva solitamente entro i 4 mesi dalla presentazione della domanda e questo lasso di tempo viene rimborsato all’erogazione della prima indennità di frequenza. In senso pratica l’indennità di frequenza inps è un assegno mensile di qualche centinaio di euro che verrà erogato fino al compimento del 18^ anno di età del minore.

 

Oltre alla mera erogazione economica l’indennità di frequenza inps prevede una serie di agevolazioni, spesso variabili da una regione all’altra – essendo la sanità in parte di competenza regionale e non più nazionale – come ad esempio una riduzione di prezzo sui ticket sanitari o un aumento dell’importo dell’assegno familiare o ancora un forte sconti sull’acquisto di pc o materiale elettronico. All’interno delle proprie ASL sono presenti dei brochures che contengono tutte le informazioni necessarie per la presentazione della domanda, la quale va rinnovata ogni anno affinché l’erogazione dell’indennità di frequenza inps non si interrompa.

 

Roberta Buscherini

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest
gio, set 27, 2012  Roberta Buscherini
Concorso Infermieri: 40 posti disponibili nella Sardegna
2.3 (45%) 4 Vota Questo Articolo

Concorso per infermieri presso l’ Unità Sanitaria Locale n.7 – Carbonia – Sardegna

 

Si tratta di posti, per titoli e colloquio, per la copertura a tempo pieno ed indeterminato di 40 posti divisi in questo modo:

 
-    33  Infermieri Professionali – Cat. D;
-    3  Infermieri Pediatrici – Cat. D;
-    4  Infermieri Ostetrica – Cat. D;

 
Il termine per la presentazione delle domande scade il 22 ottobre.

 
Il testo integrale del concorso è disponibile sul Bollettino ufficiale della Regione Sardegna, n.32 del 19 luglio. Ma è possibile ricevere ulteriori informazioni rivolgendosi al Servizio Personale dell’Azienda U.S.L. n. 7 di Carbonia, al Tel. 0781/6683245.

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest
gio, set 27, 2012  Roberta Buscherini
Concorsi Guardia di Finanza: 22 posti disponibili, scadenza 15 ottobre
Vota Questo Articolo

In atto il concorso, per titoli ed esami, per il reclutamento di 22 sottotenenti in servizio permanente effettivo del “Ruolo Speciale” del Corpo della Guardia di Finanza.
Pubblicato: Gazzetta Ufficiale n. 72 del 14/09/2012
Scadenza Concorso 15/10/2012

 

 

Concorso Guardia di Finanza: Posti disponibili

 

-    9 posti per gli ufficiali in ferma prefissata che abbiano prestato servizio per almeno diciotto mesi senza demerito nel Corpo della guardia di finanza;
-    7 posti per gli ispettori in possesso del diploma di  istruzione  secondaria  di  secondo grado, che consenta  l’iscrizione  a  corsi  di  laurea  previsti  dalle Università statali, e con il grado di maresciallo aiutante;
-    5 posti destinati agli altri ispettori del Corpo con il diploma di istruzione secondaria di secondo grado, che consenta  l’iscrizione  a  corsi  di  laurea  previsti  da università statali, e con almeno  sette anni di anzianità nel ruolo di provenienza, se  reclutati  ai  sensi dell’art. 35, comma 1, lettera a), del decreto legislativo 12  maggio 1995, n. 199, ovvero tre anni di anzianità nel ruolo di provenienza, se reclutati ai sensi dell’art. 35, comma 1, lettera b), del medesimo decreto legislativo;
-    1 posto destinato a militari del Corpo in servizio permanente.

 

 

Domande Concorso

 

E’ possibile presentare domanda di partecipazione per una sola delle categoria di posti. Inoltre non possono partecipare al concorso i dipendenti, con il ruolo di ispettori, in  possesso  di  specializzazioni  o abilitazioni del servizio aereo o del servizio navale.
Per quel che riguarda i militari impegnati in missioni internazionali, è previsto il rinvio d’ufficio al primo concorso utile  successivo  a  quello  di rientro in sede. In questo modo, se superano il concorso con un punteggio superiore a quello dell’ultimo candidato dichiarato vincitore  per la categoria di posti per cui hanno partecipato,  sono  avviati  al relativo corso di formazione.

 

 

Prove del Concorso

 

Il concorso prevede una prova preliminare; una prova scritta; l’accertamento  dell’idoneità  psico-fisica,  per   i  candidati che  non  siano  in servizio e l’accertamento  dell’idoneità   attitudinale   al   servizio incondizionato nella Guardia di finanza, in qualità di ufficiale  in servizio  permanente  effettivo.  A  tale   accertamento   non   sono sottoposti gli ufficiali in  ferma  prefissata  ausiliari  del  ruolo speciale.
Inoltre, sono previste una prova orale, una prova facoltativa in lingua straniera e una prova facoltativa d’informatica.
La visita medica di controllo è soltanto obbligatoria per i candidati che non siano in servizio.

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest
mer, set 26, 2012  Roberta Buscherini
Mobilità Vigili del Fuoco: Capo Squadra
Vota Questo Articolo

Mobilità Vigili del Fuoco.

 
Posti previsti dalla circolare di mobilità del 16 luglio 2012 per il personale con qualifica di Capo Squadra.

 
Posti Previsti:
-    4 carenze relative agli specialisti Sommozzatori del Comando di Crotone, secondo le piante in uso (2008). Quest’unità però, non è ancora stata aperta. Inoltre non sono pervenute domande di trasferimento che tale sede.
-    8 carenze relative ai Capo Squadra generici del Comando Trapani. Tale carenza è costituita sulla base delle esigenze nel momento della pubblicazione della circolare, ovvero -2 unità, a cui sono stati aggiunti n.5 posti relativi a personale che usufruisce della L.104 e che si trova temporaneamente a Trapani, e 1 posto per personale che usufruisce del D.L.vo 267 e che si trova temporaneamente a Trapani.

 
Fonte: CONAPO

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest