Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Archivi al giorno ottobre 25th, 2012

gio, ott 25, 2012  Roberta Buscherini
Pensioni Ex Inpdap Sicurezza e Difesa: novità 2012
3.8 (76%) 5 Vota Questo Articolo

Pensioni Ex Inpdap del comparto difesa-sicurezza e del comparto vigili del fuoco e soccorso pubblico:

Novità ottobre 2012

Il governo ha pubblicato una nuova bozza, con data 18 ottobre, sulle modifiche dei requisiti per accesso alle pensioni ex inpdap, nel caso dei dipendenti, appartenenti alle Forze dell’Ordine e le Forze Armate e ai vigili del fuoco.

 

Pensioni ex Inpdap: Militari e Polizia

L’obbiettivo di queste proposte è:

- aumentare l’età di accesso alle pensioni ex inpdap - pensione di vecchiaia

- cambiare i requisiti per accedere alla pensione anticipata

- limitare le maggiorazioni di servizio

 

1. PENSIONE DI VECCHIAIA: ELEVAZIONE REQUISITI ANAGRAFICI

 

Nel caso di pensioni ex inpdap, pensione di vecchiaia, I requisiti contemplati nelle tabelle per il primo triennio sono allineati ai requisiti previgenti, con le considerazioni giuste in quanto la finestra mobile di 12 mesi e dell’adeguamento alla speranza di vita decorrente dal 2013.

pensioni ex inpdap

 

 

pensioni ex inpdap

 

 

 

 

 

 

 

 

 
Risparmio previsto

Sulla base delle modifiche nelle pensioni ex inpdap che contiene il decreto, il governo prevede un risparmio considerevole dal 2016 in poi. Nello specifico, è previsto risparmiare 155.000 migliaia di euro tra il 2016 e il 2022.

 

2. PENSIONE ANTICIPATA: MODIFICA DEI REQUISITI

È possibile accedere alla pensione anticipata con un’anzianità contributiva di 42 anni e tre mesi, comprensivo dell’adeguamento alla speranza di vita. Questa cifra è indipendente dall’età anagrafica dei dipendenti. Il decreto sulle pensioni ex inpdap prevede una riduzione sulla quota di pensione retributiva nel caso di dipendenti con 58 o meno anni di età fino 31 dicembre 2018 e di 59 anni dal 1 gennaio 2019.

 

 

Nel caso di poliziotti, militari o vigili del fuoco con meno di 42 anni di contributi, le pensioni ex inpdap di anzianità è possibile in base a queste condizioni:

 

pensioni ex inpdap

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

3. AUMENTI DEI PERIODI DI SERVIZIO

Come novità nelle pensioni ex inpdap, è prevista la limitazione di 2,5 anni (dal 1 gennaio 2013) nell’aumento dei periodi di servizio di cui all’art. 5 del Decreto Legge 165/97, congelando in questo caso gli aumenti già maturati se eccedenti 12,5 anni.

 

Fonte: forzearmate.org

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest
gio, ott 25, 2012  Roberta Buscherini
Certificato Medico Online Anche per gli Statali
Vota Questo Articolo

Certificato Medico Online

certificato medico onlineIl testo definitivo del Decreto Crescita 2.0, meglio noto Decreto Sviluppo bis, appena firmato dal Presidente della Repubblica Napolitano lo scorso 4 ottobre “punta, in modo ambizioso, a fare del nostro Paese un luogo nel quale l’innovazione rappresenti un fattore strutturale di crescita sostenibile e di rafforzamento della competitività delle imprese ”.

 

Certificato Medico Online per Dipendenti Pubblici

 

Proprio in questa direzione, il decreto sviluppo bis dà concretezza a una serie di iniziative che semplificheranno in un certo modo la vita quotidiana di tutti noi; tra i molti, ricordiamo:

-  il documento digitale unificato

- il domicilio digitale che ci permetterà di dialogare da casa con le pubblica amministrazione, rendendo le operazioni più trasparenti

-  la scomparsa dei fascicoli sanitari cartacei e l’arrivo delle cartelle elettroniche che faciliterà la conservazione e il trasferimento dei dati

 

Certificato medico online – Statali

Tra le varie norme del decreto crescita versione due c’è l’articolo 7 – in modifica del Decreto 165 del 2001 – che estende l’obbligatorietà della presentazione dei certificati medici on line a tutti gli statali. Considerando che l’applicazione di quanto previsto nel decreto diverrà operativa allo scadere del secondo mese dalla sua pubblicazione, a partire dal 2013 tutti gli statali non dovranno più presentare alle proprie amministrazioni i certificati di malattia cartacei entro 48 ore dal giorno della prima assenza.

 

Dipendenti Statali: Medici

I medici di base trasmettono in modalità telematica il certificato all’INPS che a sua volta lo invio al datore di lavoro, sia esso privato, pubblico o statale. Essendo tutto sul web, il dipendente può consultare liberamente il proprio certificato sul sito dell’ente previdenziale, possibilità studiata proprio nell’ottica di una maggiore trasparenza dell’operatività della pubblica amministrazione. Rimane invece valida per i dipendenti statali l’obbligatorietà di segnalazione del proprio domicilio  per i controlli del medico fiscale durante i giorni della malattia.

 

Fonte: Webnews.it

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest