Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Archivi al giorno gennaio 4th, 2015

dom, gen 4, 2015  Marco Brezza
Infermieri impiegati presso il pubblico: cos’è la banca delle ore?
1 (20%) 1 Vota Questo Articolo

Quali sono le coordinate disciplinari che reggono il lavoro straordinario, il recupero delle ore e i permessi per la categoria degli infermieri impiegati presso strutture pubbliche? Il tema assume grande importanza nella complessiva disciplina dell’impiego pubblico nel nostro paese: ecco, allora, una breve guida per chiarire in maniera sintetica, alcuni rilevanti vertici della materia.

 

Infermieri impiegati presso il pubblico

Infermieri: disciplina della banca delle ore

 

In primo luogo è necessario definire l’importante istituto della banca delle ore. È infatti noto che l’infermiere impiegato presso strutture pubbliche possiede la facoltà di fruire delle prestazioni di lavoro straordinario o supplementare, in modo retribuito o come permessi compensativi: queste prestazioni possono essere compensate, su richiesta dell’infermiere dipendente, con riposi sostitutivi da fruire, compatibilmente con le esigenze del servizio, entro il termine massimo di tre mesi. In alternativa a tale procedura l’infermiere può aderire alla cosiddetta banca delle ore: ovverosia richiedere che tali ore vengano accantonate, e poi scegliere che vengano retribuite oppure recuperate come permessi compensativi (con esclusione delle maggiorazioni per lavoro straordinario che vanno invece retribuite il mese successivo alla prestazione lavorativa).
Qualora l’infermiere impiegato presso strutture pubbliche dovesse scegliere la strada della retribuzione delle ore, avrà il compito di inoltrare la richiesta di pagamento entro il 15 novembre dell’anno stesso: solo in tal modo il pagamento potrà giungere entro l’anno. Nel caso invece di richiesta di recupero, le ore dovranno essere fruite entro l’anno successivo a quello di maturazione: il differimento del recupero, per esigenze organizzative e di servizio, dovrà essere concordato con il dipendente e il responsabile della struttura.

 

La disciplina del riposo compensativo infermieri (in pillole)

 

Come elemento complementare alla banca delle ore si colloca il riposo compensativo: attraverso tale istituto l’attività prestata dall’infermiere in un giorno festivo infrasettimanale conferisce titolo (a richiesta dell’infermiere dipendente stesso da effettuarsi entro trenta giorni) ad un equivalente riposo compensativo oppure alla corresponsione del compenso per lavoro straordinario con la maggiorazione prevista per il lavoro straordinario festivo.
Facendo un breve passo indietro di tipo didascalico è necessario ricordare che il riposo compensativo è un giorno non lavorativo che compensa la mancata fruizione di un giorno ordinario di riposo quale può essere la domenica o un qualsiasi giorno festivo in cui il dipendente, per esigenze aziendali, sia stato costretto a lavorare.

 

Integrazione: i permessi brevi per gli infermieri

 

L’ulteriore integrazione di questa disciplina può essere effettuata attraverso i permessi brevi: all’interno della disciplina di tale meccanismo, su valutazione del dirigente responsabile del servizio, e previa richiesta in tempo utile alla organizzazione del servizio, l’infermiere impiegato presso strutture pubbliche dipendente ha la facoltà di assentarsi dal lavoro per una durata non superiore a metà dell’orario di lavoro giornaliero, purché questo sia costituito da almeno quattro ore consecutive e comunque per non oltre 36 ore annue. Tali ore devono, in ultima istanza, essere recuperate entro e non oltre il mese successivo. Queste modalità definiscono e delineano in maniera nitida il mosaico complessivo della disciplina dei riposi e della gestione delle ore per gli infermieri che sono impiegati presso le strutture pubbliche.

 

Fonte: Ipasvi

 

Marco Brezza

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest