Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Archivi al giorno marzo 11th, 2015

mer, mar 11, 2015  Valentina
Digiuno per I Vigili Del Fuoco
3.5 (70%) 2 Vota Questo Articolo

 

Fonte: messinaora.it

Fonte: messinaora.it

La notizia arriva dalla sicilia e non poteva che indignare uno dei maggiori sindacati dei vigili del fuoco, il CONAPO.  Il personale della direzione regionale di Palermo non riceve i buoni pasto dallo scorso giugno e da gennaio la stessa sorte è toccata anche ai distaccamenti di Adrano – Catania – e Vittoria – Ragusa.

Dal mese di marzo poi digiuno anche per i distaccamenti del comando di Siracusa e Messina, ai quali vanno aggiunti, uscendo dalla Sicilia, anche Caserta, Vibo Valentia, Campobasso.

 

Abbiamo citato solo i distaccamenti dove è già stato comunicato il provvedimento di sospensione dei buoni pasto. Ma si vocifera che anche in molte parti del paese sia solo questione di ore prima che venga ufficializzato questo nuovo taglio.

 

Una situazione incresciosa che (…) l’amministrazione non riseca né a garantire un pasto caldo e di conseguenza  il corretto apporto calorico al personale che svolge servizio ininterrottamente per  ore né il corrispettivo in buoni pasto per consentire al personale di acquistare almeno un panino o una pizza durante il turno”.

È quanto si legge in una nota ufficiale del CONAPO, che non manca di sottolineare come sia improponibile per i vigili del fuoco dover pagare di tasca propria il pasto, rendendo di fatto questo taglio una priorità da risolvere per permettere agli agenti di svolgere le proprie mansioni in modo sicuro e lucido.

 

 

Vigili Del Fuoco. Anche A Stomaco Vuoto In Prima Linea Nelle Emergenze

 

 

 

 

Nonostante queste continue sfide alla categoria, i vigili del fuoco rimangono in prima linea nelle emergenze ambientali, comprese quelle delle ultime settimane.

Sono oltre 8500 gli interventi effettuati in undici regioni negli ultimi giorni, a causa della pioggia e del vento che hanno causato danni in quasi tutta Italia, in particolare in Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo e Campania.

A riprova, se mai ce ne fosse bisogno, del fatto che fare il vigile del fuoco è una missione, come quasi tutti i mestieri che si svolgono indossando una divisa e che, a dispetto delle difficoltà e delle carenze contrattuali e dei tagli, non ci si tira mai indietro.

 

 

 

 

Vigili Del Fuoco In Rosa

 

 

 

 

E proprio di missione parla anche la prima vigile del fuoco donna, che, scherzo della provvidenza, nel mesi delle mimose, diventa la prima donna permanente, cioè assunta a tempo indeterminato nel distretto della sua regione. Si tratta di Federica D’Aolise, laureata all’università di Pesche in Biologia, che ha scelto di intraprendere la stessa strada professionale di suo padre, vigile del fuoco a Campobasso.

 

 

 

 

Fonte: conapo / repubblica / primonumero / messinaora

 

 

 

 

Valentina stipa

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • RSS
  • Pinterest