Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community
 

Legge di stabilità 2012: tagli all’istruzione



Legge di stabilità 2012: tagli all’istruzione
Vota Questo Articolo

Da poco è stata approvata in Parlamento, come ultimo lascito del governo Berlusconi, la legge di stabilità per il 2012.
La legge riprende i pesanti provvedimenti, già adottati dalle precedenti manovre finanziarie, sui settori della conoscenza e su tutto il pubblico impiego.
Per il prossimo anno si prevede per il Ministero dell’ Istruzione, dell’università e della ricerca una riduzione di circa 1.835.578.102 euro rispetto alla competenza di quest’anno.
Questi tagli si abbatteranno soprattutto sull’ istruzione scolastica; ad esempio, sono previsti circa 254 milioni di euro in meno per l’istruzione primaria, 312 per l’istruzione media e 526 per l’istruzione superiore.
Già oltre 10 mila sono i docenti che risultano in esubero per effetto della “riforma” degli ordinamenti approvata dalla Gelmini; questi potranno essere posti ‘in disponibilita’ per due anni percependo un’indennità pari all’80% della retribuzione. Al termine di questi due anni verranno licenziati.

Ma non è tutto, la nuova legge di stabilità fra le riduzioni degli stanziamenti prevede:

• La riduzione da 500 a 300 dei dirigenti scolastici e dei docenti di cui l’Amministrazione si avvale per i compiti connessi con l’autonomia scolastica;

• L’incremento dei parametri per la concessione della titolarità della dirigenza scolastica e per l’assegnazione del posto di direttore dei servizi generali ed amministrativi: potranno essere assegnati incarichi di dirigente scolastico a tempo indeterminato e DSGA solo nelle istituzioni scolastiche autonome costituite con un numero di alunni superiore a 600, ridotto a 400 per le istituzioni scolastiche site nelle piccole isole, nei comuni montani e nelle aree geografiche caratterizzate da specificità linguistiche;

• Negli istituti di scuola secondaria superiore i docenti tecnico pratici vengono trasformati in assistenti tecnici.

La beffa di tutto ciò è che solo una minima parte dei tagli potrà ritornare ai settori oggetto di tagli. Sono previsti circa 64,8 milioni di euro per il 2012, 168,4 per il 2013 e 126,7 a decorrere dal 2014.

Infine, la legge di stabilità non poteva dimenticare le pensioni: a partire dal 2026, infatti, l’età minima per la pensione di vecchiaia si innalza a 67 anni. Nel  2050 si andrà in pensione a 70 anni,  sperando di arrivarci!

 

Pinterest

Leave a Reply