Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Polizia di Stato: Servizi Sicurezza Stagione Invernale 2012 / 2013



Polizia di Stato: Servizi Sicurezza Stagione Invernale 2012 / 2013
Vota Questo Articolo

Il Ministro dell’Interno ha presentato una bozza di circolare per il regolamento dei servizi di sicurezza e soccorso in montagna con motivo dell’arrivo della stagione invernale.

 
Come tutti gli inverni, è la Polizia di Stato a realizzare i servizi di vigilanza e controllo nelle principali zone turistiche e sciistiche dell’Italia. In questo senso, è necessaria una pianificazione dei servizi da parte dal Centro Addestramento Alpino di Moena, con il supporto e la supervisione delle Questure interessate. L’obiettivo è garantire la sicurezza e i soccorsi nel peculiare contesto dei comprensori sciistici.

 
Per la stagione 2012 / 2013 è previsto l’impiego di 218 operatori, divisi nelle diverse sedi. Il servizio, secondo la bozza di circolare, inizierà a dicembre in base all’apertura degli impianti ed all’innevamento delle piste fino, presumibilmente, alla prima settimana di aprile 2013.

 

 

 

Polizia di Stato: Requisiti

Nel caso di più aspiranti che posti disponibili, avranno la precedenza i dipendenti con:
-    Titolo di maestro di sci alpino o guida alpina
-    Qualifica professionale di istruttore di sci alpino o alpinismo
-    Qualifica professionale di sci alpinista
-    Qualifica professionale di alpinista
-    Qualifica professionale di esperto in manovre di corde
-    Volontario corpo nazionale soccorso alpino e speleologico
A parità di titoli, sarà tenuta in conto :
-    l’esperienza dei candidati riguardo la conoscenza operativa dell’area territoriale in questione.
-    La conoscenza di lingue straniere predominanti nella zona
-    Il più anziano nel ruolo e qualifica di medesima appartenenza

 

Sarà una commissione apposita a valutare le domande di impiego. Questa sarà formata da rappresentanti della Direzione Centrale per gli Affari Generali della Polizia di Stato, della Direzione Centrale per le Risorse Umane e del Centro Addestramento Alpino di Moena.

 

 

 


Pinterest

Leave a Reply