Dipendenti statali -il Blog-

Appunti e riflessioni per un dipendente statale

Appunti e riflessioni: La Community dei Dipendenti Statali e Pubblici

Community

Categorie

 

Scuola: Allontanare alunni indisciplinati dalla classe? Non è educativo



Scuola: Allontanare alunni indisciplinati dalla classe? Non è educativo
5 (100%) 2 Vota Questo Articolo

Chi di noi durante la formazione scolastica non è stato richiamato o punito con una nota dall’insegnante? I più indisciplinati possono anche essere stati allontanati dall’aula durante l’ora di lezione da un’insegnante un po’ più severo degli altri.
Ma ci siamo mai chiesti quanto sia corretto e davvero educativo questa tipologia di punizione? A sollevare la questione un caso specifico avvenuto in una scuola siciliana, dove un bambino di sei anni, in prima elementare, è stato allontanato dalla propria maestra durante l’ora di lezione perché aveva “ disturbato” il regolare svolgimento didattico.

 

Questa procedura, così come le note, è da sempre presente nel mondo della scuola ed entrambe simboleggiano solo forme differenti di punizioni disciplinari che dovrebbero avere lo scopo educativo di far capire all’alunno l’errore ed evitare che si ripeta di nuovo, oltre che svolgere un compito indirettamente formativo anche per i compagni, disincentivati in questo modo a compiere lo stesso gesto.
La verità però è che l’allontanamento dell’aula durante il regolare svolgimento delle lezioni da un punto di vista proprio educativo ha due controindicazioni che non possono essere ignorate.

 

In primo luogo esiste anche un aspetto emotivo di questa pratica che può avere ripercussioni importanti tanto più l’alunno è piccolo: l’umiliazione di essere allontanati dall’aula di fronte ai compagni può avere un effetto negativo in una fase dello sviluppo molto importante; può infatti provocare paura verso l’insegnante, difficoltà ad integrarsi per i sensi di colpa legati all’umiliazione subìta o ancora difficoltà di apprendimento.

 

In seconda istanza, la pratica di allontanamento dall’aula dell’alunno indisciplinato è in un certo senso contraria alla legge, in particolare all’articolo 2048 del Codice civile secondo cui “I precettori […] sono responsabili del danno cagionato dal fatto illecito dei loro allievi nel tempo in cui sono sotto la loro vigilanza […] e sono liberati dalla responsabilità soltanto se provano di non aver potuto impedire il fatto e di aver adottato in via preventiva, le misure organizzative idonee ad evitarlo ”. (Il sole 24 ore)

 

Se un alunno viene allontanato dall’aula, quindi dalla supervisione dell’insegnante, chi garantisce la sua incolumità? Nel caso di ferimento di un alunno in un contesto come quello descritto, i guai per l’insegnante sarebbero anche di carattere penale, non solo disciplinare.
Ecco dunque che seppure da sempre in vigore, alcune pratiche apparentemente legittime e innocue possono rivelarsi non solo poco educative, ma addirittura contrarie alla legge, dunque da evitare.

 

Argomenti correlati:

- Maestra arrestata per violenza

- Pensioni scuola

Pinterest

Un Commento a “Scuola: Allontanare alunni indisciplinati dalla classe? Non è educativo”

  1. Beatrice V, Says:

    ma stiamo scherzando?a quando la circolare di calarsi le braghe di fronte a piccoli mostri maleducati?

Leave a Reply